domenica 15 gennaio 2017

Malta: i criteri applicativi di Amoris laetitia

di Charles J. Scicluna, Mario Grech


Criteri applicativi del c. VIII

dell'esortazione apostolica postinodale
Amoris lætitia
Caro nostro fratello nel sacerdozio,

Simile alla stella che guidò i re Magi verso l’incontro con Gesù, così l’esortazione apostolica Amoris lætitia (AL) illumina le nostre famiglie nel loro cammino verso Gesù e alla sua sequela.

Questo vale anche per le coppie e le famiglie che si trovano in situazioni complesse in modo particolare quelle che includono persone separate o divorziate che stanno vivendo una nuova relazione. Alcune di queste persone, anche se “hanno perso” il primo matrimonio, non “hanno perso” la loro speranza in Gesù. Fra queste troviamo chi desidera intensamente vivere in pace con Dio e con la Chiesa, e ci pone l’interrogativo su quello che deve fare per celebrare i sacramenti della riconciliazione e dell’eucaristia.

sabato 14 gennaio 2017

Documento preparatorio del Sinodo sui giovani

XV Assemblea Generale ordinaria del Sinodo dei vescovi
“I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”
Documento preparatorio
13.01.2017

Pubblichiamo di seguito il testo del Documento preparatorio per la XV Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei vescovi sul tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”, in programma per l’ottobre 2018 (www.vatican.va).

venerdì 13 gennaio 2017

Presentazione del documento preparatorio del Sinodo sui giovani

Conferenza Stampa di presentazione
del Documento preparatorio
della XV Assemblea generale ordinaria
del Sinodo dei vescovi sui giovani
13.01.2017
www.vatican.va

Alle ore 11 di oggi, presso la Sala stampa della Santa Sede, ha luogo la conferenza stampa di presentazione del documento preparatorio della XV Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei vescovi, in programma per l’ottobre 2018, sul tema: “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”.

Sinodo 2018: Francesco scrive ai giovani

di papa Francesco


Carissimi giovani,
sono lieto di annunciarvi che nell’ottobre 2018 si celebrerà il Sinodo dei Vescovi sul tema «I giovani, la fede e il discernimento vocazionale». Ho voluto che foste voi al centro dell’attenzione perché vi porto nel cuore. Proprio oggi viene presentato il documento preparatorio, che affido anche a voi come “bussola” lungo questo cammino.

Non procediamo con una lettura affrettata. I vescovi della Campania su Amoris laetitia

di Vescovi della Campania

Carissimi confratelli nel sacerdozio,
nel nostro incontro a Salerno (10-11 ottobre) abbiamo riflettuto sulla recezione sull’esortazione apostolica Amoris laetitia nelle nostre comunità. Ringraziamo papa Francesco per questo dono fatto alla Chiesa: il documento offre una grande opportunità. Anche noi Vescovi siamo coinvolti in un cammino di discernimento e ci interroghiamo sulla ricaduta del documento nel vostro ministero.

giovedì 12 gennaio 2017

Il card. Müller e la correzione che non ci sarà

di card. Gerard Müller


Non solo la Congregazione per la dottrina delle fede non risponderà alla lettera dei 4 cardinali che si sono detti dubbiosi sul contenuto dottrinale dell'esortazione apostolica Amoris laetitia, ha detto il card. Gerard Müller all'agenzia Kathpress; ma in una intervista a TGcom24 dell'8 gennaio ha ribadito che una correzione pubblica del papa non avverrà perché non è in pericolo la dottrina della Chiesa. Di seguito i testi delle due dichiarazioni (ndr).

domenica 8 gennaio 2017

Amoris laetitia: gli aperti, i nascosti, i malevoli

di Maria Elisabetta Gandolfi*

Quattro cardinali e la salus animarum

È «normale, anzi salutare, riscontrare delle difficoltà, che, nel caso della riforma, si potrebbero presentare in diverse tipologie di resistenze: le resistenze aperte, che nascono spesso dalla buona volontà e dal dialogo sincero; le resistenze nascoste, che nascono dai cuori impauriti o impietriti che si alimentano dalle parole vuote del “gattopardismo” spirituale di chi a parole si dice pronto al cambiamento, ma vuole che tutto resti come prima; esistono anche le resistenze malevole, che germogliano in menti distorte e si presentano quando il demonio ispira intenzioni cattive (spesso “in veste di agnelli”). Questo ultimo tipo di resistenza si nasconde dietro le parole giustificatrici e, in tanti casi, accusatorie, rifugiandosi nelle tradizioni, nelle apparenze, nelle formalità».