lunedì 4 settembre 2017

Seminario internazionale sui giovani

Comunicato della Segreteria generale del Sinodo dei vescovi

In preparazione alla XV Assemblea generale ordinaria sul tema I giovani, la fede e il discernimento vocazionale, prevista per il mese di ottobre del 2018, la Segreteria generale del Sinodo dei vescovi organizza un seminario internazionale sulla condizione giovanile, che si terrà dall’11 al 15 settembre 2017, presso l’Auditorium della Curia generalizia dei gesuiti.

Al seminario interverranno esperti provenienti dai cinque continenti per approfondire temi riguardanti il mondo dei giovani oggi. Parteciperanno anche alcuni giovani, come portavoce dei loro coetanei dei diversi contesti socio-culturali e religiosi delle varie aree geografiche del mondo.

Il programma del seminario prevede relazioni di cattedratici e comunicazioni dei partecipanti, seguite da un dibattito e da approfondimenti in gruppi linguistici. I lavori si articoleranno secondo i seguenti temi: i giovani e l’identità, i giovani e l’alterità, i giovani e la progettualità, i giovani e la tecnologia, i giovani e la trascendenza. Le varie sessioni sono aperte agli interessati.

www.vatican.va; 4.09.2017.

mercoledì 21 giugno 2017

Orientamenti dei vescovi siciliani


di Vescovi della Sicilia

Orientamenti pastorali Accompagnare, discernere, integrare la fragilità
secondo le indicazioni del cap. VIII
di Amoris laetitia

Premessa


Le Chiese di Sicilia hanno ricevuto con gioia l’indirizzo pastorale di papa Francesco, espresso nell’Esortazione apostolica post-sinodale Amoris Laetitia (AL), in cui si aprono nuove prospettive all’azione pastorale nei riguardi della famiglia e, in generale, della vita affettiva umana. Le Diocesi hanno iniziato la sua ricezione per accogliere sempre più pienamente il Vangelo della famiglia, essenziale per l’intera comunità ecclesiale e per la società.

martedì 20 giugno 2017

Non più come fratello e sorella

di Andrea Volpe

Papa Giovanni Paolo II nell’ormai lontano 1981 con l’esortazione apostolica Familiaris consortio (FC) apriva le porte dei sacramenti ai divorziati risposati sotto la seguente condizione: «La riconciliazione nel sacramento della penitenza - che aprirebbe la strada al sacramento eucaristico - può essere accordata solo a quelli che, pentiti di aver violato il segno dell'alleanza e della fedeltà a Cristo, sono sinceramente disposti ad una forma di vita non più in contraddizione con l'indissolubilità del matrimonio. Ciò comporta, in concreto, che quando l'uomo e la donna, per seri motivi - quali, ad esempio, l'educazione dei figli - non possono soddisfare l'obbligo della separazione, "assumono l'impegno di vivere in piena continenza, cioè di astenersi dagli atti propri dei coniugi" (Giovanni Paolo II, Omelia per la chiusura del VI Sinodo dei vescovi, n. 7, 25.10.1980: AAS 72 (1980) 1082)».

venerdì 16 giugno 2017

Il questionario per i giovani (finalmente) online

di Guido Mocellin*


Dal 14 giugno è finalmente online l'annunciato questionario con il quale il Sinodo dei vescovi, in vista dell'Assemblea del 2018 dedicata a «I giovani, la fede e il discernimento vocazionale», intende completare la consultazione già avviata attraverso il Documento preparatorio dello scorso gennaio.

sabato 27 maggio 2017

Amoris laetitia secondo i vescovi belgi

di Episcopato del Belgio


Prosegue il cammino di recezione dell'esortazione apostolica Amoris laetitia che abbiamo a lungo seguito sia su questo blog sia sulla rivista. Su Il Regno documenti n. 9/2017 abbiamo pubblicato la lettera pastorale di mons. G.B. Pichierri, arcivescovo di Trani-Barletta; sul n. 7 le linee guida dei vescovi campani e la lettera pastorale dell'arcivescovo di Philadelphia, mons. C.J. Chaput; sul n. 5 i criteri applicativi per l'ottavo capitolo di Amoris laetitia a cura dei vescovi di Malta e Gozo, nonché il documento approvato dal Consiglio permanente della Conferenza episcopale tedesca sul rinnovamento portato dall'esortazione alla pastorale matrimoniale e familiare; sul n. 3 il Documento finale dell'XI Assemblea plenaria della Federazione delle conferenze episcopali d'Asia che era stata dedicata a "La famiglia cattolica in Asia: Chiesa domestica dei poveri in missione di misericordia".
Qui pubblichiamo la lettera pastorale dell'episcopato belga resa nota il 25 maggio che è fortemente incentrata sul termine "discernimento" (red.).

giovedì 25 maggio 2017

Giovani senza ragioni

Dopo aver pubblicato il testo del Documento preparatorio per la prossima Assemblea del sinodo dei vescovi dedicata ai giovani, stiamo seguendo come le diocesi e i loro vescovi (ad esempio mons. Castellucci e mons. Forte) si stanno attrezzando.
In particolare è da monitorare lo spazio del web nel quale stanno prendendo forma diversi questionari on-line offerti al pubblico giovanile perché possano partecipare al dibattito preparatorio. Guido Mocellin ne ha parlato sul Il Regno n. 2, a partire dal punto in cui nel Documento preparatorio la stessa Segreteria del sinodo annunciava un proprio questionario on-line, a oggi non ancora pervenuto; e sul n. 10, presentando il caso del Belgio, dell'Inghilterra e Galles e della diocesi di Milano.
A oggi si può aggiungere anche il questionario curato dalla Conferenza episcopale australiana, pubblicato in data 24 maggio e che invita i giovani australiani a prendere parte a una "conversazione internazionale". Qui il link alla pagina.
Tuttavia rimane la realtà quotidiana a dettare l'agenda principale sui giovani: da un lato l'allarme creatosi attorno una sfida autodistruttiva lanciata sui social media chiamata blue whale, che - vera o non vera che sia, dal momento in cui se ne parla le si dà consistenza - coinvolge giovanissimi in forme d'autolesionismo crescenti; dall'altro il dibattito sorto attorno alla strage avvenuta a un concerto pop a Manchester il 22 maggio a motivo di una riflessione del vescovo emerito di Ferrara, mons. Luigi Negri sulle "vite sprecate" delle giovani vittime.
Riportiamo qui la lettera aperta che Andrea Grillo ha inviato a Negri tramite il suo blog Come se non, perché l'interrogativo sul modello di società (occidentale) e di Chiesa cui si fa riferimento è il punto primo di ogni discussione - anche per il Sinodo - sul mondo giovanile (red.).

giovedì 6 aprile 2017

I vescovi britannici lanciano un questionario per i giovani

di Carina Murphy*


45 domande rivolte a tutti i giovani: sono l'ossatura del questionario ad hoc preparato dai vescovi di Inghilterra e Galles per sondare in forma anonima gli umori dei giovani internauti. Un esperimento che si concluderà il 5 giugno, quando tutte le risposte verranno rielaborate e incorporate nel testo di risposta della Conferenza episcopale al Documento di lavoro del Sinodo 2018 (red.).

The Catholic Bishops’ Conference of England and Wales (CBCEW) has released its online survey on youth, ahead of the 2018 synod on the same subject.