giovedì 9 ottobre 2014

Pochi eventi, molti commenti

(Guido Mocellin*) Verità e carità, dottrina e pastorale, legge e misericordia: a 48 ore esatte di distanza dal mio ultimo check-up, continua a prevalere, nei titoli che i media di tutto il mondo dedicano al Sinodo dei vescovi in corso a Roma, questa dialettica, rivolta in particolare a ridefinire il grado di accoglienza che la Chiesa è disposta a dare ai divorziati risposati.


Dei 97 link (51 italiani, 46 stranieri) che la rassegna del Sismografo ha catturato sul tema dalle 15 di martedì 7 ottobre alle 15 di oggi, giovedì 9 ottobre, ben 26 hanno questa enfasi, mentre quanto agli eventi non ve ne è alcuno che sia prevalso sugli altri, cosicché sono nuovamente i commenti al Sinodo in generale, con 30 link, a prevalere.

Con 17 titoli, risulta molto forte pure l’enfasi sul dato dell’ascolto che il Sinodo dà e/o dovrebbe dare alle storie concrete delle coppie e delle famiglie, anche a motivo dell’alternarsi, in aula, degli interventi delle coppie invitate come «auditrici».

16 sono gli osservatori che in questi due giorni hanno trovato più interessante analizzare le novità nel metodo sinodale che l’assemblea in corso va sperimentando: la fedeltà al progetto bergogliano, le analogie con il Concilio del 1962-1965, alcune criticità nel rapporto con i media.

8, infine, i testi che si avventurano a cercare di scrutare, ad appena un quarto del cammino, «dove va» questo Sinodo.

* Caporedattore de Il Regno, www.ilregno.it

Nessun commento:

Posta un commento