martedì 27 ottobre 2015

Il Sinodo spiegato ai miei figli

di Maria Elisabetta Gandolfi

In questi ultimi giorni i miei figli mi hanno vista più spesso al PC per seguire gli streaming delle conferenze stampa che fisicamente "presente" o più spesso sentita su whatsapp mentre ero in treno o a Roma. Di tanto in tanto provavo a fare qualche resoconto e domenica scorsa uno di loro mi ha chiesto a bruciapelo: perché questo Sinodo era tanto importante? Tre settimane per dire che cosa?
Raccolgo la sfida, tentando di non "cadere nella facile ripetizione di ciò che è indiscutibile o già detto", o di usare "un linguaggio arcaico o semplicemente non comprensibile" (dal discorso conclusivo di papa Francesco da cui traggo i virgolettati). In 9 punti.

lunedì 26 ottobre 2015

La maggioranza qualificata e il suo perché

di Basilio Petrà
Chi si aspettava – ed erano in molti 
 che non ci sarebbe stata una maggioranza qualificata per tutti i numeri concernenti la pastorale dei battezzati “divorziati e risposati civilmente”(Relazione finale, n. 84), cioè delle unioni costituitesi dopo un primo valido matrimonio sacramentale, è rimasto sorpreso, credo lietamente, perché questo non è accaduto: anche il numero più delicato, il n. 85, ha raggiunto quota 178 superando la barriera del 177.
Tuttavia, non ci si può non chiedere che cosa abbia reso possibile questo risultato.

domenica 25 ottobre 2015

Angelus di papa Francesco del 25 ottobre 2015

Le parole del papa alla recita dell'Angelus del 25.10.2015

di papa Francesco

Al termine della santa Messa celebrata nella Basilica vaticana a conclusione della XIV Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei vescovi sul tema: La vocazione e la missione della famiglia nella Chiesa e nel mondo contemporaneo, alle ore 12 di oggi il santo padre Francesco si è affacciato alla finestra dello studio nel Palazzo apostolico per recitare l’Angelus con i fedeli ed i pellegrini convenuti in Piazza San Pietro per il consueto appuntamento domenicale.

Il Video dell'Omelia di Papa Francesco nella Messa di chiusura del Sinodo dei Vescovi

Omelia del papa nella Messa di chiusura del Sinodo

di papa Francesco



Alle ore 10 di oggi, XXX domenica del tempo ordinario, nella Basilica vaticana, il santo padre Francesco ha celebrato la santa Messa in occasione della chiusura della XIV Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei vescovi sul tema: “La vocazione e la missione della famiglia nella Chiesa e nel mondo contemporaneo”.

La raffinata teologia di Francesco

di Andrea Grillo *

Nei commenti che in queste tre settimane si sono susseguiti a proposito degli interventi dei “padri sinodali” – sia nell’Aula sia nei circuli minores – è sfuggita per lo più una caratteristica davvero decisiva del magistero di Francesco. Si è detto, infatti, che i vescovi tedeschi, o quelli francesi, o altri ancora, avevano di volta in volta il “monopolio” della riflessione teologica. Anche la “soluzione” trovata per la redazione del testo finale è apparsa derivare, in modo decisivo, da una mediazione “dottrinale” introdotta proprio dal circulus germanico.

Il blog dell'arcivescovo conferma: il Sinodo è strada da fare insieme

di Guido Mocellin *

Ho già sottolineato qui in quale misura la Rete abbia offerto una sponda tecnica ai desideri dell'episcopato mondiale che, da anni, chiedeva alla Santa Sede di provare a calibrare diversamente il rapporto tra assemblee sinodali e media.

La forza di questo Sinodo

di Luigi Accattoli*

Per il Papa le poste in gioco erano due: scelte coraggiose sulla crisi della famiglia, fare del Sinodo uno strumento di vera consultazione. Forse Francesco non ha ottenuto — dall’assemblea sinodale che è terminata ieri — tutto quello che si riprometteva sul fronte della famiglia, ma sul Sinodo come strumento del governo collegiale della Chiesa ha ottenuto anche di più di quello che immaginava quando invitò i «padri», un anno addietro, a «parlare con libertà e ad ascoltare con umiltà».

Video del discorso di papa Francesco a conclusione dei lavori del Sinodo dei vescovi

Ciò che significa e ciò che non significa il Sinodo 2015

di Luis Badilla*

Ecco alcune riflessioni del Santo Padre, oggi, al momento di chiudere l'ultima Congregazione generale della XIV Assemblea general del Sinodo sulla famiglia: Siate sicuri tutti della mia preghiera, affinché il Signore vi ricompensi con l’abbondanza dei suoi doni di grazia!
Mentre seguivo i lavori del Sinodo, mi sono chiesto: che cosa significherà per la Chiesa concludere questo Sinodo dedicato alla famiglia?

Un primo bilancio: la parola "famiglia" non suona più come prima

di Andrea Grillo *

Alla prima lettura del testo approvato ieri sera, e messo al confronto con la allocuzione di papa Francesco, alcune cose balzano agli occhi. Siano prese come “prime impressioni”, senza la dovuta ponderazione, che solo il tempo è in grado di assicurare: