giovedì 2 novembre 2017

Prosegue la recezione di Amoris laetitia

Quanto sia vasto e articolato il cammino di recezione dell'esortazione apostolica postsinodale Amoris laetitia (AL), in cui papa Francesco conclude e restituisce il dibattito che ha coinvolto la Chiesa cattolica durante i due Sinodi sulla famiglia (ottobre 2014 e ottobre 2015), lo dimostra via via il moltiplicarsi di lettere, orientamenti pastorali, linee guida e documenti prodotti dalle Chiese in ogni parte del mondo. Proseguiamo anche noi, sia sulla rivista sia su questo blog, il nostro impegno a seguire l'argomento e presentiamo di seguito alcuni aggiornamenti

di Caterina Bombarda


In un messaggio, datato 8.9.2017, i vescovi svizzeri leggono Amoris laetitia alla luce della cultura dell'integrazione e della misericordia. Invitando a "integrare le persone, indipendentemente dalle loro situazioni", i prelati non escludono la possibilità che in alcuni casi e dopo il discernimento, secondo le indicazione date nell'esortazione apostolica, le persone divorziate possano accedere alla confessione e alla comunione. 

In una lettera pastorale, datata 7.9.2017, intitolata Una bellezza da riscoprire e da vivere: il "sogno di Dio" sulla famiglia e scritta da mons. Luigi Renna, vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano, il tema della famiglia riemerge - in vista del Sinodo dei giovani (che sarà celebrato nel 2018) - come punto di partenza per poter ascoltare, comprendere e accompagnare i giovani in modo adeguato. La lettera si compone di tre capitoli: "Matrimonio e famiglia, una bellezza da riscoprire", "Cammini d'amore e doni della grazia" e infine "La bellezza che salverà il mondo".

Discusso durante la 55° Assemblea generale della Conferenza nazionale dei vescovi del Brasile (CNBB), tenutasi ad Aparecida (San Paolo) lo scorso aprile, è il testo del Sussidio all'esortazione apostolica Amoris laetitia. Con questo documento, edito dalle Edizioni CNBB, l'episcopato brasiliano desidera presentare una "riflessione serena e obiettiva" che sia utile come strumento per la recezione di AL nelle comunità ecclesiali e come supporto per gli agenti pastorali. Il sussidio affronta temi quali "La famiglia come regalo"; "La conversione pastorale in Amoris laetitia"; "Idee chiave dell'Amoris laetitia"; "Servizi pastorali"; "Tracce per il discernimento" e, infine, "L'ora di misericordia".

Infine, lo scorso agosto, l'Ufficio nazionale per la pastorale della famiglia della CEI - rispondendo a una richiesta pervenuta dalla Segretaria generale del Sinodo dei vescovi sulla recezione del documento -  ha stilato, sulla base di un'indagine in due tappe (da ottobre 2016 a maggio 2017),  un Dossier che traccia un autentico mosaico dell'accoglienza di Amoris laetitia nelle diverse realtà della Chiesa italiana presenti sul territorio. 

Nessun commento:

Posta un commento