giovedì 21 marzo 2019

A Georgetown sull'Amazzonia

Dal 19 al 21 marzo 2019, si è tenuta presso la Georgetown University di Washington una conferenza sul tema "Ecologia integrale: una risposta sinodale dall'Amazzonia e da altri biomi/territori essenziali per la cura della nostra casa comune” come una risposta all'urgente necessità d'agire in quanto uomini per il futuro del pianeta.
Come ha spiegato a Radio vaticana il card. Hummes, la conferenza è stata coordinata dalla Rete ecclesiale panamazzonica (REPAM) e co-patrocinata dal Dicastero per lo sviluppo umano integrale e la Missione permanente della Santa Sede presso l'ONU, la Georgetown University e la Conferenza dei gesuiti di Canada e Stati Uniti, con il sostegno di Caritas internationalis e la partecipazione della Segreteria generale del Sinodo dei vescovi.
Tra i 120 partecipanti, persone ed esperti provenienti non solo dall'Amazzonia ma anche dal bacino del Congo e il corridoio biologico mesoamericano (tra Guatemala e Honduras).
Tra i relatori: il card. Cláudio Hummes, presidente della REPAM; il card. Pedro Barreto, vicepresidente; Patricia Gualinga, leader indigena dell'Amazzonia;
Victoria Tauli Corpuz, relatore speciale dell'ONU sui diritti delle popolazioni indigenere; Matthew Carnes, professore associato di Governo e direttore del Centro per gli studi latinoamericani.

Nessun commento:

Posta un commento