giovedì 26 novembre 2020

Germania: avanti con juicio!

Quando il papa ieri, durante l'udienza del mercoledì, ha parlato di Chiese come
"partiti politici", dove si discute tra "maggioranze" e "minoranze", tutti i commentatori hanno pensato al Cammino sinodale tedesco. Accidentato, come abbiamo già scritto, sia per dibattiti aspri in patria sia in Vaticano, patisce infine oggi le condizioni avverse dettate dalla pandemia.

Ma si rilancia e sposta in avanti la data di chiusura per consentire che la discussione "in presenza" possa tenersi: on-line si rimedia, ma non è la stessa cosa. Come ha scritto il SIR il 19 novembre, «il cammino sinodale della Chiesa cattolica in Germania è costretto a una sosta più lunga del previsto, perché le condizioni della pandemia non consentono lo svolgimento della II assemblea sinodale.